In offerta!

Le Verzure “Rosso Bruno” 2016

14,00 iva inclusa

TIPOLOGIA: Vino rosso fermo

DENOMINAZIONE: Toscana IGT

REGIONE: Toscana

ANNATA: 2016

GRADAZIONE: 13,5%

VITIGNI: Sangiovese 100%

VINIFICAZIONE: Fermentazione alcolica con lieviti indigeni in botti di rovere

AFFINAMENTO: 18 mesi in botti grandi di rovere di Slavonia da 50 hl

FORMATO: 750 ml

QUANDO BERE: vino pronto per essere bevuto, se ben conservato può riposare in cantina oltr 5 anni.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16- 18 °C

INFO. AGGIUNTIVE: Contiene solfiti, filosofia artigianale, lieviti indigeni, vignaioli indipendenti

CANTINA: Le Verzure

Regione Toscana (Italia)

Anno Fondazione 2000

Ettari vitati 6.5

Uve di proprietà 100%

Produzione annua 20.000 bt

Indirizzo Strada Maremmana 80 – 53016, Murlo (SI)

Disponibile

Add to wishlist
Add to wishlist

Descrizione

Il “Rossobruno” è un rosso toscano prodotto dalla cantina Le Verzure a pochi chilometri dalla zona di produzione di Montalcino, nei pressi di Siena. Si tratta di una giovane realtà agricola fondata dal 2000 da selvaggi campi, ricchi di vitalità, dove pascolavano liberamente pecore e ovini. In questo territorio fertile Antonia Villa e suo marito decidono di impiantare, in 6 ettari di terreno, vitigni autoctoni come il Sangiovese grosso, utilizzato proprio per produrre questa etichetta dal carattere genuino e territoriale. Il “Rossobruno” di Le Verzure è ottenuto da uve Sangiovese in purezza coltivate in un piccolo appezzamento della Maremma toscana, dove vige la volontà di mantenere i terreni ricchi grazie a pratiche sensibili e rispettose nei confornti dell’ecosistema. In vigna infatti si seguono i principi dell’agricoltura biodinamica, prevedendo unicamente concimazioni e trattamenti non invasivi e, durante i periodi di inattività delle viti, vengono seminate in vigna leguminose e erbe aromatiche in modo tale da arricchire i suoli di sostanza organica e piccoli insetti che favoriscono la biodiversità del sistema. Ogni processo, sia in vigna che in cantina, è eseguito rigorosamente a mano. Durante la fioritura e l’invaiatura, i grappoli sono accuratamente selezionati in modo da avere un massimo di cinque grappoli per pianta; piccola resa a favore di un’ottima qualità. Dopo la vendemmia manuale, i frutti sono portati in cantina in piccole cassette dove vengono diraspati e pressati. La fermentazione spontanea, operata da soli lieviti indigeni, avviene in grandi botti di rovere di Slavonia dove, poi, il liquido affina per 18 mesi prima dell’imbottigliamento e riposa in bottiglia per ulteriori 6 mesi prima dell’immissione in commercio. Il Sangiovese Le Verzure appare nel calice di color rosso rubino brillante, con riflessi che virano verso l’arancio. Appena aperta la bottiglia si mostra leggermente timida, ma dopo una manciata di secondi al naso sprigiona profumi vari e accattivanti; mandorle fresche, cuoio e pepe nero giocano si intrecciano ad aromi più freschi e fruttati di ribes e piccoli frutti di bosco, rendendo il bouquet olfattivo ampio e ben bilanciato. Il sorso è ricco e materico, sorretto da un’ottima spalla acida che regala dinamismo e tensione gustativa. Un vino toscano in cui emerge un tannino morbido e ben scolpito nella struttura. Ottimo da bere ora, ma anche da tenere in cantina e riscoprire tra qualche anno!

Alla vista si presenta di un bel colore rosso rubino brillante

Al naso esprime tutti i profumi di piccoli frutti rossi come ribes e lamponi, mandorle fresche, cuoio e spezie orientali

Al palato è fresco, armonico e di corpo intenso, dai tannini morbidi e persistenti

Informazioni aggiuntive

Peso 1,5 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.