Cerca
Close this search box.

Cascina Iuli

A Cascina Iuli intendiamo valorizzare questa parte di Monferrato, mantenendo pulito e sano i nostri circa 30 ettari di suolo, e mettendo in bottiglia la vera essenza di questo terroir e di queste colline. Il progetto è quello di lasciare alle nuove generazioni almeno quel che abbiamo ricevuto, possibilmente migliorandolo.

I vigneti sono situati nella parte più meridionale del Basso Monferrato, nei comuni di Cerrina Monferrato, Odalengo Grande, Castelletto Merli e Ponzano.

A Cascina Iuli intendiamo valorizzare questa parte di Monferrato, mantenendo pulito e sano i nostri circa 30 ettari di suolo, e mettendo in bottiglia la vera essenza di questo terroir e di queste colline. Il progetto è quello di lasciare alle nuove generazioni almeno quel che abbiamo ricevuto, possibilmente migliorandolo.

I vigneti sono situati nella parte più meridionale del Basso Monferrato, nei comuni di Cerrina Monferrato, Odalengo Grande, Castelletto Merli e Ponzano. Alla cultura dell’accorpamento della superficie vitata in un unico sito, la Cantina ha privilegiato un’impostazione volta alla valorizzazione di vecchi vigneti e all’esaltazione dei singoli terroir. Le vigne si trovano tutte in microzone molto vocate, caratterizzate in prevalenza da suolo bianco argilloso-calcareo.

La bassa resa d’uva per ceppo di vite conferisce alle uve e ai vini aromi complessi e eleganti e crea le premesse per la produzione di vini strutturati, di grande corpo e finezza. La superficie totale dei vigneti in produzione è di 15 ettari, 9 di proprietà

Sono nato qui e da sempre vivo qui. Mi piace lavorare i vini nella tradizione Piemontese (cemento e legno). Partendo della terra bianca e della mineralità dal suolo, cerco di fare vini lievi. Mi piacciono i vini che si bevono con facilità, non banali, possibilmente eleganti, freschi, dinamici e croccanti.

“Ho iniziato a lavorare con varietà classiche come Barbera, Nebbiolo, Grignolino e Pinot Nero e recentemente ho ampliato la nostra gamma con nuovi vini di antiche varietà piemontesi abbandonate come Slarina e Baratuciat.”

Fabrizio Iuli

Vigneti

I vitigni coltivati sono quelli della tradizione piemontese come il Barbera, il Nebbiolo e il Grignolino, accompagnati da un’uva alloctona che ha dimostrato un eccellente adattamento al territorio: il Pinot Nero. Accanto a queste varietà, in parte rappresentate da ceppi molto vecchi, è stato compiuto un grande lavoro di recupero di antichi vitigni autoctoni dimenticati come la Slarina e il Baratuciat.

Microclima

Il Basso Monferrato gode di un microclima mite e ventilato, particolarmente favorevole sia nei mesi estivi sia in quelli invernali

Terreno

Suolo bianco argilloso-calcareo ricco di minerali, che conferiscono al vino rara autenticità e spiccata freschezza.

Indirizzo:

Via Centrale, 27, 15020 Montaldo AL