Cerca
Close this search box.

La Rasina Montalcino

La Rasina ha un’estensione di circa 45 ettari, di cui 11 coltivati a vigneti, 4 ettari ad oliveti e il restante a seminativi. Si estende sul versante nord est della collina di Montalcino ad una altezza di 350 metri s.l.m. Davanti all’azienda si apre il Parco della Val d ‘Orcia, noto per essere divenuto Patrimonio dell’Unesco.

La Qualità da due generazioni

L’azienda agricola La Rasina nasce negli anni settanta ad opera di Santi Mantengoli, ma solo nella seconda metà degli anni ottanta, tramite il successore Vasco, il lavoro venne indirizzato verso l’attività viti-vinicola. Dal 1988 si puntò ancora di più su questo settore, che a Montalcino stava evolvendo rapidamente; molti investimenti sia nei vigneti che in cantina, hanno portato l’azienda alla situazione attuale. Dal 1997 la conduzione è passata a Marco Mantengoli, giovane enotecnico, che affianca le sue nuove idee e la tecnologia moderna alla tradizionale e decennale esperienza paterna.

Nel cuore della Toscana

La Rasina ha un’estensione di circa 45 ettari, di cui 11 coltivati a vigneti, 4 ettari ad oliveti e il restante a seminativi. Si estende sul versante nord est della collina di Montalcino ad una altezza di 350 metri s.l.m. Davanti all’azienda si apre il Parco della Val d ‘Orcia, noto per essere divenuto Patrimonio dell’Unesco.

I vigneti hanno età variabile da 2 a 30 anni allevati a cordone speronato basso e hanno densità di impianto che vanno dai 3500 ai 5000 ceppi/ettaro; dirette e monitorate costantemente, le vigne, si adagiano nelle immediate vicinanze della sede aziendale.

Produzione di Qualità

La Rasina attualmente produce 30.000 bottiglie di Brunello di Monatalcino, 15.000 bottiglie di Rosso di Montalcino, circa 10.000 di IGT Toscana Sangiovese; tali cifre sono destinate ad aumentare grazie agli investimenti fatti, sempre però rimanendo nell’ottica della produzione di alto livello.

Vigneti

Microclima

Terreno

Indirizzo: