DOVE SIAMO

Turismo del vino in Sardegna. Visita in cantina alla scoperta di vino bio

LA SARDEGNA È UNA REGIONE MAGICA

Siamo nel centro del Sarcidano, tra Campidano, Marmilla e Barbagia.
È il cuore dell’Isola più autentica: la Sardegna a vocazione viticola, agricola e pastorale,
dai paesaggi sconfinati che si rincorrono in quinte colorate.  
Tra le delicate sfumature cromatiche degli altipiani, dei campi di grano e delle sugherete a nord di Cagliari e a est di Oristano, c’è una terra antica, culla della coltivazione della vite in terra sarda, avamposto della biodiversità nel Mediterraneo.
Una terra dove la natura incontaminata ha sempre lasciato spazio ai vigneti, dei veri e propri giardini ampelografici con varietà autoctone a dominare la scena e tanti viticoltori che da sempre lavorano tra i filari. Uno dei segreti di Olianas risiede nel trovarsi in un’area con diversi suoli, dalle sabbie al calcare, dalle argille ai terreni vulcanici. Le varietà si comportano in maniera differente e i nostri vitigni autoctoni – cannonau, bovale, semidano, ma anche gli aromatici nasco e malvasia – danno sensazioni diverse a seconda della vigna e quindi dei suoli in cui vengono coltivati.

LA PENOMBRA AVVOLGENTE, L’ARIA PROFUMATA DI VINO, I GRANDI ORCI DI TERRACOTTA, I TONNEAUX DI LEGNO

Costruita nel 2005, è costituita da un’area più tecnica e moderna, e da una più tradizionale, con fermentazione in anfora e per gravità.
La fermentazione naturale del frutto di vitigni autoctoni coltivati naturalmente nella loro terra d’origine. 
E il succo del frutto passa dalla terra delle vigne alla terra delle anfore, senza l’aggiunta di elementi estranei. Ecco i vini Olianas. Sardi, e magnificamente etici.